UnoCheConta… e che funziona!

UnoCheConta – come ormai saprai se hai navigato un pò il sito – è stato creato da PsicoGest srl, l’azienda che ha realizzato l’omonimo gestionale partendo dall’idea di creare un prodotto specifico per una determinata categoria: appunto quella degli Psicologi.

Negli anni PsicoGest ha riscontrato molti favori da parte degli psicologi essendo oggi, nel 2024, il più usato gestionale dagli psicologi italiani. Quest’anno, per la precisione a fine maggio, è stato finalmente pubblicato UnoCheConta, un nuovo servizio che – pur non riguardando direttamente il gestionale e anzi offrendo un servizio diverso, collaterale (ma non per importanza!) nasce con lo stesso principio.

Ovverosia di realizzare un prodotto (prima) e un servizio (ora, con UnoCheConta) che sia “su misura”, cioè molto molto targhettizzato. Forse un pò controtendenza in un’ottica di business, dato che sarebbe stato più economicamente sensato offrire il servizio a livello generico, senza focalizzarsi su una singola categoria professionale. Ma non è stato il pensiero di Psicogest!

PsicoGest ha a cuore gli Psicologi e negli anni ha sempre cercato di migliorare e rendere ancora più specifico il suo prodotto (il gestionale); quindi perché il servizio di commercialista dovrebbe essere da meno? Non vi è una ragione, appunto. Anzi, vale proprio l’esatto contrario: realizzare UnoCheConta come quel servizio unico nel suo genere, poiché rivolto esclusivamente agli psicologi, meglio ancora se di PsicoGest.

Il “meglio ancora se di PsicoGest” non tanto per una questione diciamo “di business”, ma per come operano i commercialisti di UnoCheConta: collegandosi direttamente tramite proprio account PsicoGest-Commercialista ai singoli account dei loro clienti utilizzatori di PsicoGest. Sembra superficiale come cosa, ma non lo è.

Dagli studi intrapresi per realizzare UnoCheConta, il primario problema o difficoltà riscontrato dagli psicologi interpellati è la comunicazione con il proprio commercialista (seguito dalla mancanza di informazioni dal/ comunicazione con/ precisione del commercialista ed infine dall’indisponibilità/ reperibilità). E conoscendo bene gli psicologi sappiamo che alla base della comunicazione c’è il meccanismo “emettitore-ricevente”: c’è una fonte che emette una comunicazione e una parte che la riceve. Se la comunicazione fallisce, il problema è a livello dei due soggetti coinvolti.

Benissimo.

Ecco quindi la strutturazione di un servizio che parte da un terreno comune, di comunicazione condivisa (appunto il gestionale PsicoGest), quindi l’individuazione di professionisti qualificati (i commercialisti di UnoCheConta) non solo per ciò che attiene l’ampio ambito della fiscalità italiana, ma per la specifica attenzione alla professione di Psicologo. In ultimo, ma assolutamente non meno importante, la conoscenza del canale di comunicazione con i propri clienti Psicologi: PsicoGest.

L’impianto dietro a UnoCheConta è frutto di un lungo lavoro di ideazione e pianificazione e di ricerca dei professionisti più adatti ed in linea con i rigidi requisiti che ci siamo posti. E poi la creazione dell’identità, che nasce anch’essa dai principi fondanti di PsicoGest: dare valore.

Dare valore alla professione e al professionista: il professionista deve contare… è uno che conta. “UnoCheConta” quindi riportato al commercialista nel suo lavoro e nella sua specificità di mansione con lo Psicologo, ma anche declinato pensando allo Psicologo agli occhi del commercialista: non un cliente fra tanti, ma… uno che conta.

UnoChe… funziona?

La fase di sperimentazione è fondamentale per ogni nuovo progetto, quindi anche per UnoCheConta. Anche se da poco disponibile (circa un mese) stiamo raccogliendo ottimi feedback e tutto ci lascia presagire la possibilità di poter estendere il servizio a tutti gli psicologi (attualmente UnoCheConta è disponibile solo per alcuni regimi forfetari). La formula di UnoCheConta sta incontrando giorno dopo giorno sempre più interesse da parte degli psicologi, vincendo la naturale diffidenza nei confronti di servizi che si discostano dall’immaginario classico del commercialista, permettendo quindi di avvicinarsi ad una modalità più moderna e funzionale di un servizio fondamentale come quello del commercialista.